23 Giugno 2024
Via Bottazzi
Attualità Magazine Musica

Meravigliosamente donna: Francesca Michielin

Francesca Michielin dirige per Emma Marrone l’orchestra sanremese della 72ma edizione, guidandola sulle note di “Ogni volta è così”.

A soli 16 anni, la cantante e cantautrice fa il suo esordio con il singolo “Distratto” nel 2011, che raggiunge il primo posto in classifica immediatamente, ottenendo più tardi un disco multi platino .Vince, sempre nello stesso anno, lo show televisivo “X-Factor” e colpisce in modo particolare la cantante Elisa, che scrive diversi brani per lei. Nel corso della sua carriera inoltre, collabora anche con Fedez. Entrambi dimostrano d’essere una coppia vincente e per settimane, mesi, le loro canzoni restano in cima alle classifiche.


Bella, semplice e spontanea, Francesca Michielin dimostra d’essere non solo un’ottima artista ma anche e
soprattutto una brava studentessa: si è infatti da poco laureata in conservatorio e il festival di Sanremo, a cui ha preso parte quest’anno, per la terza volta, è stato la vera e propria concretizzazione di un intenso percorso di studi.


La finalità di questo “échange de ròles” da parte della direttrice d’orchestra sembra però essere stato legato non solo al suo rapporto d’amicizia con Emma Marrone, bensì alla voglia di dimostrare che persino una donna può far emozionare un pubblico come quello di Sanremo non attraverso la propria voce, ma tramite quella di vari strumenti; seppur alle prime armi, senza il minimo pregiudizio, contro ogni tipo di “misoginia”.
La sua presenza sul palco di fatto, non come cantante, ma come maestra, è stata considerata come una sorta di incoraggiamento nei confronti delle ragazze che un giorno, sperano di raggiungere l’obbiettivo che lei
stessa si è impegnata a realizzare. Un grande passo per la Michielin, ed un enorme passo per ogni donna italiana che vuole affermarsi all’interno di una società “purtroppo” fortemente maschilista.

A cura di Isabella Piazza

Leggi anche:

https://www.primamusica.it/2022/03/22/please-please-me-59-anni-fa-il-primo-album-dei-beatles/